Blog

%AM, %19 %315 %2017 %07:%Gen

La mia sì che è una professione In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Come l'esperienza crea (finta) competenza.

Ecco che trovo un post divertente ma anche un poco inquietante da parte di una categoria professionale (di più non dico, ma sicuramente non proprio tecnico-informatica). Il concetto ? Io costo 10 ma se mi dici che hai letto su Google come fare allora costo 20, ma se tuo cugino lo fa meglio io costo 30 e così via.

E non resisti alla tentazione di commentare che nella tua professione legata all'informatica, dovresti sempre e comunque costare 30, visto che se c'è un cugino in agguato è proprio in questo settore.

Poi ci pensi e invece concludi che tu costi sempre e comunque 10, e il cliente sarà libero di sostiturti con Google o con suo cugino, che non sei (non vuoi e non puoi esserlo) una divinità classica (il dio del bit). Sei semplicemente un professionista del tuo settore.

Non appena rimetti i piedi per terra, cercando di realizzare che il fine del post originario non era in fondo economico ma era di sottolineare quanto conti la professionalità, ecco un nuovo post, da un professionista di quella categoria, condiviso sui social da altri professionisti sempre di quella categoria che suggerisce i veri e collaudati comportamenti da utilizzarsi per prevenire ogni rischio di cryptolocker: "NON APRIRE GLI ALLEGATI ANCHE SE SONO WORD".

E' crollato l'Olimpo, meno male che sono un semplice fauno e mi sono scostato per tempo.

Mi sa che a questa grande conclusione, che in fondo ha un suo perchè (se non apri mai quella finestra, non entreranno zanzare da quella finestra), più che per un percorso di studio ed analisi ci si arriva esattamente dopo aver perso tutti i propri dati aprendo il documento WORD. Speriamo che appena ripristina il sistema, ricapiti tutto con un altro formato di documento, in modo che possa diffondere altre casistiche.

Resto dell'idea che fosse un documento con estensione ".doc.exe" in un sistema configurato per nascondere le estensioni, con l'utente associato al gruppo Administrators, ma questa è solo un'ipotesi.

La cosa curiosa è che dopo aver provato direttamente le conseguenze devastanti di avere sistemi a rischio, probabilmente perchè è sufficiente Google od un cugino (in certi casi vale anche il cognato) per gestire un sistema informatico, il primo pensiero è stato di informare tutti gli utilizzatori di cugini, in modo che mai e poi mai si debba affrontare la questione con professionisti specializzati. Ovviamente solo per una questione di principio.

Cofur, dio della coerenza e della furbizia.

 

Foto: Gli Dei dell'Olimpo - Affresco di Giulio Romano nella Sala dei Giganti del Palazzo del Te di Mantova.

Letto 668 volte Ultima modifica il %AM, %19 %389 %2017 %09:%Gen

Video

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta l'uso dei cookies Per saperne di piu'

Approvo

Se vuoi saperne di più sulla mia privacy policy e sull'uso dei cookies, qui trovi tutto !